DIRITTO AL RIMBORSO CESSIONE DEL QUINTO: ANCORA ATTIVA LA VANTAGGIOSA CONVENZIONE SAP

Nei mesi scorsi il SAP ha stipulato una convenzione con un importante Studio Legale che può effettuare una valutazione nei riguardi dei contratti di cessione del quinto dello stipendio o delegazione di pagamenti effettuati con banche o finanziarie che siano poi stati estinti o rinnovati prima della loro naturale scadenza, anche al fine di rinnovare il prestito con il medesimo o altri operatori bancari.

Il punto verteva sul fatto che, in caso di eventuale estinzione anticipata di tali contratti o degli eventuali rinnovi dei prestiti, le banche trattengono rilevanti somme di denaro che dovrebbero invece provvedere a restituire ai clienti, con una media indicativa di rimborsi quantificabili tra i 1000 e i 5000 euro per singolo contratto.

Per questo, anche alla luce degli ottimi vantaggi riscontrati dai colleghi interessati che hanno aderito a questa proposta, ricordiamo che la convenzione è ancora attiva. Chi ha stipulato un contratto di cessione del quinto o delegazione di pagamentoestinto o rinnovato anticipatamente negli ultimi dieci anni, puoi inviare una email [email protected] con i recapiti e sarà ricontattato direttamente dallo Studio Legale, a titolo assolutamente gratuito, che provvederà non solo ad effettuare un’analisi preliminare dei singoli contratti sottoscritti e successivamente estinti, ma anche a gestire l’intera pratica di rimborso finalizzata alla restituzione degli importi illegittimamente trattenuti dagli istituti di credito. Per saperne di più, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento