Covid-19: l’Aeronautica Militare piange il maresciallo Mario Serpillo

Una missione militare proprio a Bergamo, poi i primi sintomi. Era in ospedale dal 18 marzo.

Il maresciallo dell’ Aeronautica Militare Mario Serpillo è deceduto in seguito ad una crisi respiratoria causata dal coronavirus. Il militare era ricoverato nell’Ospedale Goretti di Latina dallo scorso 18 marzo. La sua ultima missione a Bergamo, proprio nella zona rossa, dove con estrema probabilità ha contratto il virus letale.



Serpillo prestava servizio presso l’Aeroporto di Pratica di Mare. Aveva 56 anni e viveva ad Aprilia. Era ormai ad un passo dalla pensione. All’esito del tampone, era stato trasportato direttamente allo Spallanzani ed in seguito trasferito all’ospedale di Latina dove era in isolamento da settimane a causa delle sue condizioni.

Grande appassionato di scacchi , era anche molto conosciuto in città per via del suo impegno nella compagnia teatrale amatoriale “Loro di Napoli” in cui ricopriva il duplice ruolo di attore e regista.



La dedica del Movimento FuturAprilia

La nostra Città perde Mario Serpillo. Una figura di grande rilievo nella nostra comunità. Impegnato nella cultura, nel teatro e in tante altre attività sociali.

Volevamo esprimere tutta la nostra vicinanza e sentitissime condoglianze ai cari di Mario.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…





Condivisione

Lascia un commento