Assembramenti, poliziotti multati dai carabinieri. Conestà (Mosap): «Ci sarebbe piaciuta stessa attenzione mediatica per DPI»

«Le regole devono essere rispettate da tutti e gli uomini e donne in divisa devono essere i primi a farlo.

Detto ciò, tra le forze dell’ordine deve esserci collaborazione, cosa che a quanto pare, per via dell’esasperazione sta venendo meno».

Lo dichiara Fabio Conestà, segretario generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), commentando le sanzioni elevate dai Carabinieri ai colleghi poliziotti in un bar di Corigliano Rossano.


«Non sappiamo come siano andate esattamente le cose e quanta gente vi fosse in quel bar, certo è – dice Conestà – che ci saremmo aspettati lo stesso tam tam mediatico quando abbiamo denunciato l’assenza di dispositivi di protezione individuale o la consegna di quelli scaduti e non idonei o, ancora, la confusione sul piano vaccinale.

Ci saremmo aspettati la stessa risonanza quando abbiamo denunciato le costanti aggressioni e invochiamo la dotazione del taser.

Comprendo benissimo che questo non ci ridicolizza e quindi – conclude – non fa notizia».
Roma, 26 aprile 2021

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento