Appuntato accusato di strupro, dopo quasi 10 anni l’assoluzione “il fatto non sussiste”

SALERNO. L’accusa che per quasi dieci anni lo ha tenuto inchiodato a un procedimento penale era pesantissima: violenza sessuale di gruppo aggravata dalla crudeltà e dall’avere abusato dei propri poteri. Ieri per l’appuntato dei carabinieri Francesco Avagnano, 53enne originario dell’Avellinese ma trasferitosi a Mercato San Severino, è arrivata la sentenza di assoluzione.

Per i giudici della prima sezione penale “il fatto non sussiste” e con la stessa formula è stato assolto anche il 26enne Dionigi Losengo, nato a Nocera Inferiore ma residente a Fisciano, che secondo gli inquirenti aveva spesso agito in coppia con il militare tenendo una giovane romena segregata anche per due o tre ore, stuprandola e minacciando di impedirle di lavorare e farla arrestare se avesse denunciato le violenze.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento