BULGARIAN HORSE: I 4 EUROFIGHTER TORNANO IN ITALIA – MISSIONE CONCLUSA

I quattro Eurofighter impiegati sono decollati oggi, 1° novembre, verso l’Italia dopo la cerimonia di ammaina bandiera nella base aerea di Graf Ignatievo in Bulgaria, sede della Task Force Air (TFA) italiana, a conclusione della missione Bulgarian Horse, svolta nell’ambito dell’operazione “enhanced Air Policing” della NATO sui cieli della Bulgaria.

È lo stato maggiore della Difesa (SMD) a darne notizia con un comunicato stampa odierno.

Nel dettaglio, spiega il comunicato, dal 1° luglio 2017 quattro Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare con relativi piloti, tecnici e specialisti – in tutto circa 110 militari del 4° Stormo di Grosseto, del 36° Stormo di Gioia del Colle e del 37° Stormo di Trapani, con il contributo di altri Reparti di Forza Armata e interforze – hanno integrato la difesa dello spazio aereo della Repubblica bulgarae, quindi, della NATO.

Inoltre, sono stati distaccati controllori della Difesa Aerea italiani presso il Centro di Riporto e Controllo (CRC) bulgaro di Sofia, al fine di fornire, assistenza e supervisione ai colleghi bulgari. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento