Il coronavirus non contagia chi assume la bromexina. Lo studio che potrebbe cambiare tutto

La scoperta è tutta italiana e, qualora confermata,  potrebbe cambiare presto l’esito dell’epidemia che affligge il nostro paese e il modo intero. La notizia è stata rilasciata dalla Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata e l’Istituto Veneto di Medicina Molecolare in collaborazione con l’Università di Padova e la Regione Veneto .

L’intuizione degli studiosi è stata quella di correlare l’assunzione di inibitori di un enzima usati per combattere il cancro alla prostata e l’immunità sviluppata verso il coronavirus. Tali inibitori sono noti per inibire l’enzima Tmprss2 che è controllato dal testosterone, l’ormone maschile che può influenzare anche la crescita del cancro alla prostata.



Tali inibitori si trovano anche in altri dispositivi medici usati contro la tosse ad esempio, come la bromexina cloridrato che è nel comune Bisolvon.

Lo studio clinico ha attirato l’attenzione del ‘New England Journal of Medicine’ (Nejm) dalla Fondazione ricerca biomedica avanzata Onlus (Vimm) presieduta da Francesco Pagano che presto pubblicherà un articolo al riguardo.

Se verrà confermato il funzionamento dell’inibitore, il farmaco anticovid19 potrebbe essere disponibile in tempi relativamente brevi.



Il presidente del Veneto, Luca Zaia ha commentato la notizia  rivelando che sono stati valutati già 130 pazienti: questa rischia di essere veramente la chiave di volta o quantomeno una delle più importanti chiavi di volta, perché se sarà confermato fino in fondo questo studio che esiste questa correlazione, abbiamo un farmaco che inibisce un enzima e che potrebbe inibire il coronavirus , ha dichiarato.

Zaia ha concluso complimentandosi con il prof. Pagano, con la Fondazione per la Ricerca Biomedica e con tutti quelli che hanno lavorato a questa ricerca”.






METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento