Uccise Pitbull. Poliziotto rinviato a giudizio ad un anno di distanza

E’ stato rinviato a giudizio l’agente di polizia che il 12 luglio del 2019 sparò per due volte a un pitbull durante le concitate fasi dell’arresto del suo proprietario, un pregiudicato che era ai domiciliari.

La decisione è del giudice Campoli del Tribunale di Napoli secondo il quale ,in base alla visione delle prove filmate, al momento della seconda e fatale esplosione il cane “era già palesemente ferito e dall’andatura claudicante”. Esultano le associazioni animaliste tra le quali spicca  Lndc-Animal Protection, promotrice della diffusione della decisione del giudice.

La Lndc.Animal si batte in modo strenuo affinché la magistratura tenga in debita considerazione i reati penali di maltrattamento e uccisione di animali, troppo spesso archiviati anche quando in presenza di evidenze clamorose.

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






immagine di  repertorio

Condivisione

Lascia un commento