Tony Drago, militare trovato morto in caserma: è davvero suicidio?

“Tony è morto”. Inizia così l’incubo di mamma Sara che, lo scorso 6 Luglio 2014 alle 8.27, riceve la telefonata più brutta della sua vita: un colonnello le annuncia che il figlio Tony Drago, 25 anni, si “è lanciato dalla finestra”. Si è suicidato ed è stato trovato, per terra, senza vita.

Mamma Sara, però, non ci crede fin dal primo istante: Tony non aveva motivo di togliersi la vita. Per la Procura, invece, si è trattato di un suicidio dovuto ad una crisi sentimentale che stava attraversando con la fidanzata; dalle testimonianze dei commilitoni, tra l’altro, emergerebbe un forte stato di depressione di Tony.

Caporale dell’Esercito, originario di Siracusa ma in servizio a Roma presso la caserma dei “Lancieri di Montebello”, era nel pieno della sua giovinezza, umile, innamorato del suo lavoro (aveva studiato Scienze dell’Investigazione e all’Aquila aveva salvato due giovani ragazze, ndr).

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento