TFS statali. ABI firma Accordo quadro per anticipo

​(7 agosto 2020) L’ABI oggi ha sottoscritto l’Accordo Quadro per l’anticipo del Trattamento di fine servizio e del trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici e ha immediatamente emanato un’apposita circolare agli Associati.

​L’accordo prevede la firma del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Pubblica Amministrazione – sentiti l’INPS, il Garante per la protezione dei dati personali e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per i profili di competenza .

L’Accordo Quadro attua quanto previsto dall’art. 23, del Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 e dall’art. 15 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 aprile 2020, n. 51.

In particolare, l’Accordo definisce i termini e le modalità di adesione da parte delle banche all’iniziativa, le modalità di adeguamento del contratto in relazione all’adeguamento dei requisiti pensionistici alla speranza di vita, le specifiche tecniche e di sicurezza dei flussi informativi nonché le modalità di determinazione del tasso di interesse da corrispondere sull’Anticipo TFS/TFR.

All’Accordo Quadro sono inoltre allegati: il modello della domanda di Anticipo TFS/TFR, lo schema della proposta contrattuale, i modelli di adesione e di recesso da parte delle banche e degli intermediari finanziari; il facsimile dell’autocertificazione dello stato di famiglia del richiedente l’Anticipo TFS/TFR.

Con la sottoscrizione dell’Accordo da parte di tutti i firmatari si completa l’iter di definizione della disciplina necessaria al perfezionamento delle operazioni in oggetto.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento