Tenente Simone Della Ciana insignito della Croce d’argento al merito dell’Esercito

Il Tenente Simone Della Ciana è stato insignito della Croce d’argento al merito dell’Esercito, una tra le più importanti onorificenze delle Forze Armate. Il riconoscimento gli è stato assegnato per le azioni di coraggio dimostrate in Afghanistan.

Il tenente Della Ciana , 26 anni, è originario di  Città della Pieve e presta servizio presso il 66° Reggimento fanteria aeromobile “Trieste” a Forlì. Di seguito le motivazioni che hanno indotto i vertici militari ad attribuirgli l’ onoreficenza:



“Comandante di plotone aeromobile, a seguito di un proditorio e reiterato attacco alla propria Unità perpetrato da un vile elemento ostile con armi automatiche e controcarri, con autorevolezza e incisiva azione di comando dirigeva i propri uomini in una tempestiva risposta al fuoco nemico, disponendo e coordinando una risolutiva ed efficace reazione automatica motorizzata che consentiva l’esfiltrazione in zona sicura del dispositivo e la definitiva neutralizzazione della minaccia. Fulgida figura di ufficiale carismatico che con il proprio pregevole operato ha dato lustro all’Esercito Italiano nel contesto internazionale”.“

In parole povere, il Tenente Dalla Ciana , nel gennaio di quest’anno mentre era in missione in Afghanistan, ha subito, insieme ai suoi uomini, un attacco tramite un razzo controcarro Rpg e colpi di armi automatiche. Il team di soldati italiani stava addestrando la Afgan Border Police, la polizia di frontiera afghana.↓



Il razzo ha colpito in pieno il  veicolo tattico “Lince” , per fortuna senza gravi conseguenze per gli occupanti. Il Tenente vista la situazione, ha prima messo in sicurezza l’area e poi ha lanciato la controffensiva, riuscendo a neutralizzare l’attacco e a bloccare i terroristi.

Il Decreto dell’ onoreficenza  è stato firmato dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini su proposta del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Salvatore Farina.





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI


Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento