Aeronautica – Niente missioni per il Cocer – Si utilizzerà la videoconferenza

(AGENPARL) 17 ott 2017 – I “sindacalisti” dei militari volevano andare all’estero a spese dei contribuenti, la protesta sui social li ha fermati. Il generale Enzo Vecciarelli, Capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare, si accorge che c’è la crisi economica e scopre l’esistenza delle videoconferenze.

Lo scorso 17 luglio la notizia della richiesta formulata dal Consiglio Centrale della Rappresentanza Militare dell’Aeronautica militare volta a chiedere l’autorizzazione per poter effettuare delle visite presso alcuni reparti della forza armata, sia sul territorio nazionale che all’estero, al fine di informare il personale dei contenuti del provvedimento di riordino delle carriere licenziato dal Governo prima della pausa estiva, aveva scatenato un acceso dibattito all’interno dei numerosissimi gruppi che sul social Facebook si interessano di questioni che in qualche modo coinvolgono il mondo militare.

Nell’occasione lo stato maggiore dell’Aeronautica militare aveva comunicato ad Agenparl che la richiesta formulata dall’Organismo di rappresentanza sarebbe stata valutata attentamente. Così è stato. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento