Straordinari negati al personale di Strade Sicure. Il Cocer Esercito attacca il Ministero dell’Interno

Ai militari viene negato per l’ennesima volta il pagamento delle ore di straordinario, così come avviene per la Polizia di Stato. Il Cocer dell’ Esercito dopo l’ennesimo diniego attacca direttamente il Ministero dell’Interno: è un episodio particolarmente grave e offensivo nei confronti del personale!



Il COCER ESERCITO è venuto a conoscenza che il Ministero dell’Interno ha espresso ancora una volta parere negativo in merito a un emendamento con cui la Difesa ha proposto l’elevazione del monte ore del lavoro straordinario per il personale delle Forze Armate impiegato nell’operazione Strade Sicure e nella lotta al COVID-19, senza peraltro addurre alcuna motivazione se non un’aprioristica contrarietà alla parità di trattamento con il corrispondente personale delle Forze di Polizia.

Si tratta di un episodio particolarmente grave da condannare con fermezza, perché offensivo dell’impegno e della professionalità del personale delle Forze Armate, notoriamente addestrato per compiti operativi anche ben più complessi di quelli svolti in concorso con le Forze di Polizia.



Il COCER ESERCITO, nel deplorare tale inammissibile presa di posizione, ringrazia il Ministro della Difesa On.le Lorenzo Guerini per gli sforzi che sta compiendo e si schiera al suo fianco in una battaglia a tutela della dignità e della funzionalità dell’Esercito e di tutte le Forze Armate.

Roma, 27 marzo 2020


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…





Condivisione

Lascia un commento