Strade Sicure”: La Commissione Difesa convoca il Cocer Esercito. Degli altri nessuna traccia

Ieri, mercoledì 25 settembre,  la commissione Difesa della Camera dei deputati, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle condizioni del personale militare impiegato nell’operazione “Strade sicure”, ha svolto un’audizione di rappresentanti del Cocer-Sezione Esercito trasmettendola in diretta webtv.



Stessa sorte non è toccata al Cocer Aeronautica, malgrado L’operazione Strade Sicure interessi anche i militari dell’ Arma Azzurra. Il Cocer Aeronautica , in un comunicato stampa ,si è comunque complimentato con la Commissione Difesa per aver affrontato il delicato tema, auspicando di essere convocato quanto prima.

Nell’ambito delle indagine conoscitive delle condizioni del personale militare impiegato nelle operazioni interforze “strade sicure” – si legge nel comunicato – il Cocer AM plaude la 4^ Commissione Difesa della Camera che ha ascoltato il Cocer Esercito. Ci aspettiamo quanto prima di poter avere la stessa opportunità di contribuire ad informare il Parlamento delle esigenze e richieste del personale dell’Aeronautica Militare, impiegato nella stessa operazione. L’Aeronautica – conclude il comunicato – se pur interessata con numeri diversi sul campo, può supportare ed integrare molteplici capacità operative al fine di dare un maggior servizio al cittadino. Il Cocer Aeronautica Militare è pronto a riferire in Parlamento, dando voce al personale interessato.

Nessuna nota invece è giunta dalle compagini sindacali, né tanto meno la Commissione Difesa ha messo in calendario una eventuale audizione delle nuove realtà rappresentative. Dopo l’uscita di scena di Elisabetta Trenta, in effetti, sembra che il nuovo governo non abbia più alcuna fretta di condurre in porto  l’ iter legislativo imposto dalla Corte Costituzionale circa la sindacalizzazione dei militari.




Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento