Sesso tra Vigili Urbani a Roma. Magalli ai microfoni di RTL smentisce: è una bufala

Giancarlo Magalli, noto conduttore televisivo, è anche Tenente colonnello dei vigili di Roma in qualità di Vigile urbano onorario. Proprio  per il  ruolo rivestito, è riuscito ad assistere all’incontro tenuto dai vertici della Polizia Municipale per lo scandalo che in queste ore è su tutte le riviste di gossip ( e non solo).

Dopo il vertice, Magalli è stato intervistato da RTL. Ecco cosa ha detto:

Nessuna radio in dotazione alle auto può attivarsi per le comunicazioni senza utilizzare i tasti. Credo sia difficile che la comunicazione sia rimasta accesa a lungo. Quel tasto è già difficile premerlo in situazioni normali, figuratevi in altre”.

Magalli quindi ha voluto precisare che l’audio delle effusioni amorose non è mai stato diffuso tramite la radio di servizio, altrimenti l’avrebbe ascoltato anche la centrale di Polizia e tutte le auto in servizio.

Quando si parla alla ricetrasmittente ascoltano tutte le auto in servizio – ha sostenuto il conduttore – questo non è accaduto quella sera. E poi due agenti s’apparterebbero mai in una Tipo con il rischio di commettere un reato? Dai...”

Inoltre Magalli ha rivelato che nessun posto di controllo della Municipale è previsto nel campo Rom dove sarebbe avvenuto tutto quello che si è letto sui giornali. 

Insomma, sembra proprio che la storia a luci rosse tra vigili urbani sia una clamorosa fake news. Infine il noto conduttore rivela il suo compito nei vigili urbani della capitale:

Ho distintivo, paletta e divisa – confessa –  Ho anche la grande uniforme”. “Quando mi chiamano sono pronto a scendere in strada. Ad esempio a Capodanno o in occasione dei grandi eventi mi vesto da vigile e dirigo il traffico”. “Conosco bene il Codice, anche se bisogna studiare sempre per aggiornarsi”.

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento