Roma, Consiglio dei Ministri, l’atto Governativo 118 è legge. La fine di 24 anni di sperequazioni

Il delegato del Cocer Aeronautica Marco Cicala ci informa che il Decreto Legislativo  n. 118 è finalmente legge.
Ovviamente l’atto è valido per tutte le ffaa .Per le ffoo è stato invece approvato il dls 119.

Roma, Consiglio dei Ministri, l’atto Governativo 118 è legge. Si è appena concluso il Consiglio dei Ministri di oggi, ed è stato approvato l’atto governativo n.118, meglio conosciuto come Correttivo al Riordino delle Carriere dei Militari.

Con poche risorse disponibili, stanziate dalla politica di ieri ed oggi, grazie alla grande sinergia tra Cocer e Stato Maggiore , frutto di tanto lavoro, non privo di criticità e momenti difficili, con passione, etica e competenza, tenendo sempre bene impresso il target da raggiungere, il bene del personale, ergo, il miglioramento della funzionalità della forza armata , l’evoluzione virtuosa dello strumento militare, sempre più interforze ed interagenzia.



Oggi, 21 dicembre 2019, è una data storica per circa 14.400 marescialli dell’Aeronautica Militare ai quali dopo 24 anni di sofferenza per ingiusta mortificazione, con tale provvedimento, viene riconosciuta, la pari dignità, in tema di sviluppo della carriera, nei confronti dei colleghi delle forze armate sorelle e di quelli delle forze di Polizia ad ordinamento militare e civile.

Il Ruolo marescialli AM non ha mai perso la fede, ed oggi, finalmente si mette un punto, si scrive fine a tanta umiliazione subita e vissuta, derivante da un provvedimento normativo, ovvero il decreto legislativo n.195 del 1995, che era estremamente sbilanciato e che vedeva fortemente penalizzato tutto il personale dell’ Aeronautica Militare.



Con il provvedimento licenziato oggi dal C.D.M., non vengono ricostruite le carriere e non vi è una sanatoria economica, unicamente e puramente per mancanza di risorse disponibili, ma vengono finalmente corretti gli elementi sperequativi degli ultimi 24 anni.

Con la mano tremante dall’ emozione , dedico questa soddisfazione personale e professionale, a tutti i marescialli dell’ Aeronautica Militare che in silenzio hanno vissuto sulla propria pelle l’ingiusta mortificazione per un grado non raggiunto , senza averne alcun demerito.

Ma il pensiero più commosso va al Generale Ispettore Giovanni Bocci, già presidente del Cocer, che da sempre si è schierato, sostenendomi e guidandomi ed a volte proteggendomi in questa battaglia, riconoscendo ingiusto e scorretto un provvedimento normativo che oggi finalmente è stato corretto. 

Sono sicuro che accanto al buon Dio egli è felice e sorridente per il risultato ottenuto. C’è ancora tanto da fare, sicuramente inizieremo un nuovo anno con tanta rinnovata energia e fiducia per tentare gli spazi.

Auguro buone feste a tutti.

Marco Cicala
Rappresentante Nazionale Marescialli al Comparto Sicurezza e Difesa





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Leggi anche :

Lettera aperta di un Maresciallo dell’ Aeronautica Militare

Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento