RINNOVO DEL CONTRATTO – IL COCER DIFESA CHIEDE DI ESSERE CONVOCATO DAL GOVERNO

Il Cocer Comparto Difesa lamenta l’indifferenza delle istituzioni circa la mancata convocazione nelle importanti decisioni assunte sui rinnovi contrattuali. Di seguito il comunicato stampa emanato in data odierna.

Nessun governo – sostiene il Cocer – negli ultimi dieci anni ha ottemperato agli articoli di legge che prevedono la convocazione delle rappresentanze militari del personale in occasione della predisposizione del documento di programmazione economica e finanziaria, prima della deliberazione del disegno di legge di bilancio.

I consigli centrali di rappresentanza di Esercito, Marina e Aeronautica pretendono il rispetto dovuto e in data odierna con delibera, anche quest’anno, hanno formalmente chiesto la convocazione da parte del governo, non solo per concertare le ulteriori somme che dovranno necessariamente essere allocate sulle risorse a disposizione per il rinnovo del contratto 2019/2021, ad oggi nettamente insufficiente, ma anche per incidere sulle scelte di finanza pubblica che riguardano i militari e le loro famiglie.

I cocer del Comparto Difesa – sottolineano i delegati – non possono rinunciare a rappresentare le esigenze del personale militare, sempre in prima linea per svolgere compiti propri ed impropri, soprattutto in questo momento di forti criticità e tensioni, nazionali ed estere, che il paese sta affrontando. Le rappresentanze dei militari attendono fiduciosi la convocazione da parte del Governo.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento