Problemi alla colonna vertebrale per il Sergente Maggiore Gianpiero Saglimbene

Continua la lotta contro il male di Gianpiero SAGLIMBENE,  Sergente Maggiore 37enne dell’Esercito italiano.

A Gianpiero venne diagnosticato un sarcoma molto raro e aggressivo, chiamato “SARCOMA DESMOPLASTICO A PICCOLE CELLULE ROTONDE”  in stato terminale. La moglie grazie ad una raccolta mai registrata prima su fb, riuscì a farlo operare negli Stati Uniti.



Dopo aver raccolto oltre 6oo mila euro, Gianpiero venne operato dal dottor Kato.  Era l’ agosto del 2019. Purtroppo dopo 5 mesi la malattia si ripresentò. Da allora Gianpiero continua a lottare con tutte le sue forze e la moglie, Barbara Rado, ci tiene informati sulle sue condizioni tramite i social.

Tratto dal profilo fb di Barbara Rado:

Aggiornamento del 21 aprile 2020:
Oggi Gianpiero ha effettuato visita oncologica,nella quale il dottore ha riferito di un peggioramento delle metastasi a livello della colonna vertebrale. Quindi si è convenuto per un ricovero, nel quale si rivaluterá anche la terapia antalgica,poiché ad oggi,con gli attuali farmaci in uso,non sembra dare i risultati sperati.



Mi scuso con tutti voi se è da molto tempo che non aggiorno la pagina fb con le relative notizie di Gianpiero, ma è stato un periodo abbastanza difficile, aggravato anche dal problema virus,e altalenante sul piano di salute di Gianpiero!

Detto ciò, ringrazio tutti voi come sempre dell’affetto, e nuovamente del sostegno che ci avete dato,senza il quale oggi,non staremmo qui a parlarne.
Un abbraccio virtuale a tutti voi,da :Gianpiero, Barbara, Andrea e Lorenzo.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…





Condivisione

Lascia un commento