Presentato il J-20 con propulsori cinesi

E’ stato presentato lo stealth cinese J-20 con propulsori fatti in casa, i WS-10 Taihang. Precedentemente la Cina si faceva costruire i propulsori dalla Russia.

Da quanto riporta il Global Times, il video è stato pubblicato dall’Aeronautica Militare dell’Esercito di Liberazione del Popolo, pochi giorni prima del decimo anniversario del volo inaugurale dell’aereo.

La variante del J-20 potrebbe essere usata per la guerra elettronica, per il comando di droni o per il bombardamento. Le varianti del J-20 sarebbero addirittura 4 , tutte rappresentate lo scorso 8 gennaio da immagini generate al computer dall’Avic.

Il nuovo J-20 sarebbe anche il primo caccia stealth biposto al mondo. Oltre ai nuovi propulsori, quindi, si prevede anche la presenza di un secondo pilota designato per compiti più complicati come la guerra elettronica, il comando di droni wingman o il bombardamento tattico.

Secondo i media cinesi, i propulsori WS-10C forniscono una spinta più potente rispetto a quelli russi utilizzati. Ma non è tutto. Sembra che sia quasi pronto un nuovo propulsore ancora più potene, il WS-15, anche questo sviluppato completamente in Cina.

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento