Poliziotto penitenziario sventa rapina in un centro scommesse

PALERMO, APPREZZAMENTO DEL SAPPE POLIZIA PENITENZIARIA PER LA RAPINA SVENTATA IN UN CENTRO SCOMMESSO DA AGENTE DEL CARCERE DI PAGLIARELLI

“Spero e mi auguro che al bravissimo poliziotto penitenziario in servizio nel carcere di Palermo Pagliarelli – che è riuscito da solo, con grande sprezzo del pericolo e molto coraggio, a sventare una rapina armata in un Centro Scommesse Eurobet di via Mariano Stabile a Palermo – sia riconosciuta la più alta ricompensa ministeriale per il personale della Polizia Penitenzia che si distingue proprio per interventi, come questo di cui si è reso protagonista, avendo per altro corso grave pericolo di vita per tutelare la sicurezza e l’incolumità pubblica. Sto parlando di una promozione per merito straordinario”.



E’ l’auspicio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria per voce del Segretario Generale Donato CAPECE.

“E’ importante evidenziare che il nostro Agente di Polizia Penitenziaria ha operato in maniera esemplare, in maniera perfetta dal punto di vista operativo, con grande professionalità e nella sicurezza delle persone presenti”, aggiunge il Segretario nazionale per la Sicilia del SAPPE Lillo Navarra. “Rivolgo a lui un convinto apprezzamento e rinnovo l’auspicio che gli venga riconosciuto il giusto e meritato riconoscimento ministeriale”.

L’agente di Polizia Penitenziaria era intervenuto lunedì sera, verso mezzanotte, dopo avere visto due malviventi armati di pistola e col volto coperto dai passamontagna, entrare all’interno dell’Eurobet di via Mariano Stabile. I rapinatori puntavano alla cassa, ma sono stati fermati dall’Agente di Polizia penitenziaria, che si è qualificato. I due malviventi sono immeditamente scappati, mentre l’Agente chiamava il 112 per lanciare l’allarme.



Segreteria Generale Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria – Via Trionfale, 79/a – 00136 Roma – Tel. 06.3975901 fax 06.39733669 –[email protected];

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Loading…

Loading…

Condivisione

Lascia un commento