Poliziotta positiva a Taranto. Nuova Difesa: «Gli operatori siano adeguatamente tutelati. Non vince la guerra con le scarpe di cartone»

Il contagio del covid19 entra nella Questura di Taranto. Una poliziotta dopo aver accusato uno stato di malessere si è sottoposta al tampone, risultando positiva al Coronavirus.



Alla donna sono giunti gli auguri dell’Associazione Nuova Difesa. I colleghi che hanno avuto contatti con l’agente sono stati posti in quarantena ed è stata programmata una sanificazione della Questura.

COMUNICATO STAMPA

«Il primo pensiero va alla poliziotta in forza presso la Questura di Taranto alla quale auguriamo una pronta guarigione. Per tutti gli altri ci auguriamo siano adottate le dovute precauzioni».

Lo dichiarano Celestino D’Angeli e Patrizia Massimini, vertici dell’associazione Nuova Difesa.



«Occorrono idonei dispositivi di protezione individuale per la tutela di quanti sono esposti in prima linea. Non si può – proseguono – vincere una guerra con le scarpe di cartone. Poliziotti e militari vanno messi in condizione di operare in sicurezza, senza sacrificare la loro salute e quella delle loro famiglie».

Ufficio Stampa Nuova Difesa
Dott.ssa Elena Ricci





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Condivisione

Lascia un commento