Polizia di Stato. Il 75% dice si al vaccino. La circolare

La circolare del Ministero dell’Interno svela che il 75% dei poliziotti italiani ha detto si al vaccino contro il Covid-19.

Il percorso di vaccinazione, disposto dal Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica, ha comunicato la disponibilità dei vaccini per il personale delle forze dell’ordine.

Il  percorso sarà dedicato agli under 55 e non affetti da particolari forme di fragilità.

Intanto il capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli durante la riunione coni sindacati di Polizia dello scorso 10 febbraio 2021 ha fatto sapere che le autorità competenti alla gestione dell’emergenza pandemica hanno messo a disposizione, per il personale dell’intero Comparto Sicurezza e Difesa, il vaccino della casa farmaceutica AstraZeneca.

La Federazione COISP MOSAP UPLS ha puntualizzato che è necessario assicurare quanto prima la copertura vaccinale a tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato in considerazione delle particolari attività svolte che pongono i Poliziotti tra le categorie maggiormente esposte subito dopo il personale sanitario. 

Di altro parere il  SAP, che ha espresso i propri dubbi sul vaccino Astrazeneca poiché non si può utilizzare per gli over-55. I sindacati Uil-polizia e SilpCgil non entrano invece nel merito, sostenendo che «non è nostra competenza operare una scelta di merito rispetto ad una profilassi piuttosto che un’ altra», l’importante è che il personale non sia lasciato in balia di venti piani regionali «soprattutto per ciò che riguarda la programmazione».

Di  seguito la circolare integrale, clicca QUI 

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento