Pneumatici usurati, poliziotti rischiano di morire durante un inseguimento. Conestà (Mosap): «Basta mezzi indecenti, si tuteli la vita del poliziotto»

«Emergono ulteriori particolari in merito alla retata antidroga avvenuta a Ostia. A quanto emerge, gli pneumatici della vettura in uso al Reparto Prevenzione Crimine, come visibile dalle foto diffuse in rete, erano usurati e i colleghi hanno rischiato di morire».

Lo denuncia Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap).

«I pusher, alla vista dei poliziotti hanno iniziato a correre ad elevata velocità. Ne è nato un inseguimento e i colleghi male equipaggiati, hanno rischiato seriamente di morire, in quanto l’auto con le gomme lisce, è finita per schiantarsi contro un muro. Fortunatamente se la caveranno con contusioni alla schiena, una costola rotta e problemi al menisco.

Quanto è successo è molto grave – dice Conestà -, le carenze di equipaggiamenti non possono arrivare al punto di vedere la vita dei poliziotti appesa a un filo. Le auto come quella in questione, non sono adatte ai servizi di Polizia:

la traversa del telaio fatta in alluminio, si è completamente spezzata. L’Amministrazione persiste nell’acquistare mezzi indecenti. Non è ammissibile, evitiamo che ci scappi il morto».

FOTO TRATTA DAL DAL WEB E NON ATTINENTE AI FATTI

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento