MISSIONI, GRANDE-IOVINO (M5S): IMPEGNO ITALIA ALL’ESTERO FONDAMENTALE IN PROCESSI DI PACE

“Oggi nelle commissioni riunite Esteri e Difesa alla Camera abbiamo votato ed approvato la relazione analitica sulle missioni internazionali in corso e sullo stato degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, anche al fine della relativa proroga per il 2020”.

È quanto affermano in una nota Marta Grande e Luigi Iovino, relatori del provvedimento in commissione e rispettivamente presidente della commissione Esteri e deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Difesa alla Camera. 

“L’impegno dell’Italia nelle missioni internazionali, che assume un’importanza strategica considerevole soprattutto per le competenze che le nostre Forze Armate mettono a disposizione negli scenari più delicati, trova il suo fondamento nella Costituzione e si pone come obiettivo la stabilizzazione delle crisi in atto per guidare i processi di pace e sicurezza a livello globale e affermare allo stesso tempo l’identità mediterranea ed europeista oltre che il legame transatlantico del nostro Paese.

In questo senso, infatti, è bene sempre ribadire il nostro convinto sostegno al multilateralismo della nostra politica estera”, continuano i deputati.

“La presenza italiana in diversi teatri operativi nei diversi quadranti, in particolare in Iraq, in chiave soprattutto anti Stato Islamico, in Afghanistan nell’area di Herat, in Libano nelle missioni Unifil e Mibil, in Libia, nel Sahel e nel Golfo di Guinea è molto apprezzata a livello internazionale.

La cooperazione internazionale, leva nevralgica della nostra politica estera, assume anche per questa deliberazione una duplice valenza: quella di sostegno ai paesi in via di sviluppo e di elemento cardine nella stabilizzazione dei processi di pace”, concludono.

MoVimento 5 Stelle Camera dei Deputati
Ufficio Comunicazione


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento