Militare dell’Esercito trovato morto nella notte. Potrebbe essere caduto da un traliccio dell’ alta tensione

Il corpo di Emanuele Vetere, 31 anni, incursore del Col Moschin, è stato ritrovato sotto un traliccio dell’Alta tensione a Piombino.

Il militare era effettivo al Reggimento paracadutisti del Col Moschin dell’Esercito Italiano. Il suo corpo, ormai privo di vita, è stato rinvenuto nella notte tra giovedì e venerdì da un commilitone, un parà dello stesso Reggimento. 

Dalle prime indiscrezioni pare che il parà fosse atteso dai colleghi per una cena. Questi dopo averlo atteso invano si sono insospettiti e si sono messi sulle sue tracce. Sembra che Vetere li avesse precedentemente informati del luogo in cui si sarebbe recato.

Emanuele Vetere

Il parà aveva solo 31 anni ed era originario della provincia di Milano. Gli inquirenti in queste ore stanno cercando di ricostruire l’accaduto.Tra le ipotesi, prende sempre più piede quella del “base jumping”, ovvero uno sport estremo che prevede lanci col paracadute da tetti e tralicci. 

Qualora questa ipotesi venisse confermata, rimane da capire se Vetere sia caduto mentre tentava di scalare il traliccio od in seguito al lancio a causa del paracadute difettoso. 

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento