Maresciallo dell’Aeronautica muore d’infarto durante i controlli in ospedale. Disposta l’autopsia

Un autentico dramma ha colpito nell’Arma azzurra lo scorso martedì 20 agosto 2019.

Il primo maresciallo dell’ Aeronautica militare Leonardo D’Angelo, è morto in seguito ad un attacco cardiaco mentre si trovava ricoverato in ospedale per dei controlli. Il militare la sera precedente era stato trasportato d’urgenza in ospedale tramite l’ambulanza del 118  per una presunta congestione.↓

Il dramma


Dopo aver trascorso la notte in ospedale, D’Angelo stava per essere sottoposto ad alcuni esami clinici, effettuati in via precauzionale anche la sera precedente, ma proprio durante uno di questi controlli è stato colto da un’arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Il militare è morto attorno alle 10:30 di martedì, a soli 53 anni.

La moglie del militare, tramite i propri avvocati, ha depositato una querela alla questura di Formia, con la volontà di chiarire le dinamiche del decesso del marito ed eventuali negligenze nei soccorsi. Di conseguenza, sul caso è stato aperto un fascicolo, affidato al sostituto procuratore Roberto Nomi Bulgarini. Per ora il reato contestato è di omicidio colposo contro ignoti.

L’autopsia sul cadavere del militare 53 enne, disposta dal magistrato titolare delle indagini , dovrà chiarire le cause della morte improvvisa .Il maresciallo Leonardo D’Angelo prestava servizio presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare.↓


Da quanto si apprende da “temporeale”, la direzione della Asl  interessata dal drammatico episodio, sostiene di aver eseguito correttamente il protocollo che si applica in casi del genere e di aver effettuato tutti gli accertamenti specifici prima dell’arresto cardiaco letale, come ad esempio una radiografia ed un’ecografia.

L’autopsia è stata disposta per il prossimo  giovedì e probabilmente chiarirà taluni aspetti di fondamentale importanza circa le cause che hanno provocato la morte improvvisa del militare, oltre a far luce su eventuali negligenze del personale medico.↓

I social

Al momento non ci sono indagati. Parenti e colleghi , ancora increduli alla prematura dipartita del Primo maresciallo Leonardo D’Angelo,  hanno voluto partecipare il loro ultimo saluto con uno scritto o una foto che li ritraeva insieme al collega e amico che li ha lasciati prematuramente.

Proponiamo la foto del post comparso nel gruppo fb “Marescialli




Loading…


AGGIORNAMENTO , CLICCA QUI

Loading…

Loading…

Condivisione

Lascia un commento