Maresciallo dei carabinieri si uccide nell’alloggio della caserma.

Suicida un Comandante di Stazione dei carabinieri.

La vittima è Andrea Apicella, comandante della stazione dei carabinieri di Calitri, in provincia di Avellino.

Apicella rivestiva il grado di maresciallo maggiore ed era originario di San Paolo Belsito ,nel napoletano. Viveva all’interno della caserma con la moglie ed i due figli. Questa mattina tra le 11 e le 12 è stato trovato privo di vita dai colleghi. 

Per compiere l’estremo gesto ha usato la sua pistola di ordinanza. Ignote le cause che l’hanno spinto a farla finita. Apicella, 52 anni,  prestava servizio a Calitri da circa due anni ed era molto stimato nella cittadina irpina.

Sul luogo della tragedia nel primo pomeriggio è arrivato anche il  il Generale Maurizio Stefanizzi, Comandante della Legione Carabinieri Campania. Attoniti  i colleghi del militare, accorsi subito dopo aver udito il  colpo esploso dalla pistola. 

Il sindaco di  Calitri su Avellino Today: “Ho perso un caro Amico, un Amico vero”

„Carissimo Andrea, sono affranto. Ho un nodo alla gola. Rappresenti una perdita enorme per l’intera comunità calitrana. Sei stato un uomo delle istituzioni che ha saputo farsi conoscere ed amare.

Una persona umile, sempre disponibile. Ho avuto modo di ringraziarti pubblicamente, durante l’ultimo consiglio comunale, per l’ impegno profuso in questo periodo di emergenza da coronavirus. Alla moglie ed alla famiglia vanno le più sentite condoglianze ed un forte abbraccio da parte mia e di tutti i Calitrani.

Esprimo vicinanza al Colonello Cagnazzo al Capitano Minieri ed a tutta l’Arma dei Carabinieri.
Un forte abbraccio va ai carabinieri della locale caserma ( Gilberto, Ottavio, Massimiliano, Tommaso, Andrea ). 
Ho perso un caro Amico, un Amico vero.
Ciao Andrea.“

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento