Marescialli 958. Il concorso è vinto, i corsi di aggiornamento programmati, ma i gradi non si vedono

Il concorso marescialli 958 continua a far discutere. Malgrado i militari abbiano vinto e stravinto i test attitudinali, dopo mesi ancora non sono riusciti a fregiarsi dell’ambito grado. Il partito politico Fratelli d’Italia ha presentato una interrogazione parlamentare volta a chiarire questa paradossale situazione.



Un concorso per Marescialli vinto – si apprende dal portale di F.di I. -ma nonostante ci sia la convalida della graduatoria, ancora non arriva il via libera definitivo che permetterebbe il passaggio al ruolo superiore a 771 sergenti e 1418 Vsp dell’Esercito
Fratelli d’Italia, con il capogruppo in Commissione Difesa Salvatore Deidda, i colleghi Galantino, Ferro, De Carlo, Varchi, Foti e Trancassini, ha presentato una interrogazione per conoscere i motivi che causano il ritardo dell’adozione di quell’atto che consentirebbe il passaggio di ruolo come i colleghi appartenenti alle altre Forze Armate e ovviamente sollecitare l’agognato via libera per dare soddisfazione ai nostri uomini e donne dell’Esercito dopo anni di blocco.





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Loading…

Loading…

Condivisione

Lascia un commento