Luogotenente dei carabinieri si uccide in auto. É il secondo suicidio del 2020

Il Luogotenente dei Carabinieri Paolo Straulino si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza nella propria auto.

Il carabiniere si è ucciso la scorsa domenica nei pressi del lago di Cavazzo, in provincia di Udine. Il militare aveva 49 anni ed era l’attuale Comandante della Stazione  dei carabinieri di Tolmezzo.



Il corpo privo di vita è stato ritrovato dai colleghi, che probabilmente lo cercavano in assenza di sue notizie. Straulino in precedenza era stato al comando della stazione di Villa Santina.

Il carabiniere era originario di Sutrio ed era entrato nell’arma dei Carabinieri nel 1991. Era sposato ed aveva una figlia di 15 anni.

L’assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti ha voluto esprimere il proprio cordoglio :

“Esprimiamo il cordoglio ai familiari e colleghi del maresciallo dei Carabinieri: una tragedia che colpisce uomini e donne che ogni giorno prestano la loro opera per garantire sicurezza e che lascia un senso di profondo sconforto”

Il suicidio del Luogotenente Paolo Straulino è il secondo del 2020, solo pochi giorni fa un militare della Guardia di Finanza si era tolto la vita in circostanze analoghe.





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Loading…


Loading…

Condivisione

Lascia un commento