Incidente in moto: due soldatesse dell’Aeronautica salvano centauro in arresto cardiaco

UDINE. Grave ma ancora vivo il centauro che dopo essere finito con la propria moto contro un furgone pubblicitario, è andato in arresto cardiaco. Fondamentale l’intervento tempestivo di due marescialle dell’Aeronautica Militare che transitavano nella zona per motivi di lavoro. Prontamente soccorso, l’uomo è stato strappato alla morte grazie all’ostinazione dei due militari donna.

L’impatto è stato tremendo. Un 59enne della zona, dopo aver urtato violentemente un furgone pubblicitario,  era rimasto a terra esanime.

Per fortuna sul luogo dell’incidente stavano transitando due giovani marescialle dell’Aeronautica Militare italiana, entrambe assistenti di sanità  e perfettamente addestrate ad effettuare le manovre salvavita.

La notizia, resa nota da “il Gazzettino”, elogia l’intervento delle due soldatesse, Claudia Fratocchi e Vanessa Coccimiglio, che stavano rientrando nella base del 2° Stormo di Udine Rivolto, dopo essere state impegnate nell’ ospedale civile del capoluogo friulano per operazioni di contrasto al Covid-19. Entrambe erano state assegnate al 2° Stormo di Rivolto da poco più di un mese. 

Alla vista dell’uomo riverso a terra agonizzante, le soldatesse sono subito intervenute. L’uomo, un 59enne della zona, proprio nel momento dei primi soccorsi ha avuto un arresto cardiaco.

Fondamentali le manovre effettuate dalle due ragazze. Malgrado il cuore del centauro non riprendesse a battere,le marescialle non hanno perso le speranze ed hanno continuato a praticare il massaggio cardiaco. Dopo 10 minuti il cuore del malcapitato miracolosamente ha ripreso a battere.

Dopo circa 15 minuti è arrivata un’ambulanza ed il centauro è stato trasportato nell’ ospedale civile di Udine. Ora è in terapia intensiva. Le sue condizioni sono ancora gravi,  ma senza l’intervento delle due soldatesse , con ogni probabilità sarebbe deceduto.

«Un momento  condiviso con uno sconosciuto – hanno dichiarato al Gazzettino le due  donne – che all’improvviso  a diventa più intimo di tuo padre. E poi la gioia. Assieme al suo cuore è ripartito anche il nostro. Risentire il suo cuore battere è stata la cosa più bella che ci potesse capitare. Perché oggi si da tutto per scontato».

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento