Ilva, il Cocer: condizioni di lavoro insostenibili per i militari della Guardia Costiera

Questo pomeriggio, il Cocer (massimo organismo di rappresentanza dei militari) è stato ascoltato in commissione Sanità – Camera dei Deputati – nell’ambito delle audizioni sul disegno di legge “Scanu”, concernente la sicurezza sul lavoro e le tutele assicurative contro gli infortuni del personale militare.

Riflettori puntati anche su Taranto e sulle condizioni critiche in cui si trovano a operare i militari della Guardia Costiera (e non solo) esposti ai numerosi agenti inquinanti nell’area del porto industriale, a pochi metri dalla movimentazione di minerale che avviene ancora a cielo aperto.

Contesto che si aggiunge alla grave situazione in cui vive la popolazione locale. A farsi interprete di queste istanze è stato Antonello Ciavarelli (delegato Cocer).

Leggi tutto, clicca QUI

 

Condivisione

Lascia un commento