Il paziente zero è una soldatessa americana? Scoppia l’ira nei social dopo le pubbliche accuse

La paziente zero individuata in una soldatessa americana? Le accuse contenute in un video di youtube hanno scatenato fortissime polemiche e la Cina ha colto l’occasione per rilanciare la teoria del complotto americano.

Lo scenario  presunto è sempre il  medesimo, i giochi militari di Wuhan su cui ci eravamo soffermati per primi in tempi non sospetti ( leggi questo articolo ).

Ora le accuse arrivano  direttamente dagli USA, nella persona di un giornalista investigativo che non ci tiene particolarmente ad essere chiamato  ” teorico della complotto”. L’uomo in questione è il 59enne George Webb, che vanta oltre 100mila follower su YouTube con oltre 27 milioni di visualizzazioni.

LA TEORIA DI WEBB

Secondo Webb, la Benassi ha partecipato ai Giochi del mondo militare a Wuhan, prendendo parte a una competizione ciclistica che l’ha lasciata con una costola fratturata e una commozione cerebrale. Sebbene centinaia di altri atleti abbiano preso parte ai giochi,lei sarebbe stata individuata come la prima al mondo ad aver contratto il virus creato in laboratorio ( probabilmente inoculato negli USA) e quindi individuata come il paziente zero, ovvero quella che lo ha diffuso a Wuhan con il solo scopo di distruggere l’ economia cinese.  

La donna è una riservista dell’esercito americano, ha due figli ed il marito è un ufficiale dell’ Air Force statunitense in pensione. Entrambi ora temono per la loro incolumità. Da quando la donna è stata accusata di  essere il paziente zero, la loro famiglia non trova più pace e gli insulti sono all’ordine del giorno.

Ovviamente Maatje Benassi rimanda tutte le accuse al mittente e smentisce categoricamente di essere la paziente zero del COVID-19, ma la notizia oltre che negli USA, è trapelata anche in Cina diventando virale sui social media. Intervistata dalla CNN, la soldatessa ha rivelato di sentirsi come quando ci si sveglia da un brutto sogno, ma si continua a sognare ad occhi aperti. Un incubo senza fine…

Se digito il mio nome su google – ha dichiarato la donna – compare immediatamente la scritta ” paziente zero ” in tutte le lingue del mondo, un dramma che sta distruggendo me e la mia famiglia.

I video di YouTube che attaccano frontalmente la famiglia Benassi sono ormai viralisia in USA che in Cina.Nel  paese asiatico vengono condivisi sulla piattaforme popolari  come WeChat, Weibo e Xigua. La teoria del complotto quindi torna a farsi sentire, anche se Webb, l’autore del primo video accusatorio, non ha fornito alcuna prova a sostegno della sua tesi, ma come ben sappiamo, l’informazione in America è molto più libera che in altri paesi, compreso il nostro,così come i mezzi per tutelarsi dalle false accuse. Di seguito il servizio della CNN ed il video di Webb:





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Condivisione

Lascia un commento