Friuli Venezia Giulia. Possibile accordo che permetterà ai militari di viaggiare gratuitamente sui mezzi di trasporto pubblici

Si è svolto giovedì scorso (24 settembre), in piena osservanza delle norme anti- covid, un primo conoscitivo incontro tra l’Assessore ai trasporti della Regione Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, e una delegazione del Co.I.R. (Consiglio Intermedio di Rappresentanza) del Comando Forze Operative  Nord formata dai graduati C.le Magg. Ca. Sc. Francesco Signori, C.le Magg. Ca. Sc Mauro Mastrototaro e C.le Magg. Ca. Sc. Leonardo Esposito.

L’incontro, in programma già per lo scorso inverno ma posticipato a causa della pandemia, si è svolto nella sede dell’assessorato di Trieste e  ha avuto come oggetto la proposta di concedere ai militari dell’Esercito agevolazioni relativamente al trasporto pubblico regionale.

Giunti nel capoluogo, con il mandato del Comandante delle Forze Operative Nord Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, i Delegati hanno ricevuto i ringraziamenti dal componente dell’esecutivo regionale per l’importante contributo alla sicurezza regionale dato dal personale militare nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”.

Il confronto durato circa un’ora ha gettato le basi per l’avvio di uno studio teso a valutare la fattibilità dell’eventuale accordo che permetterà ai militari di viaggiare gratuitamente sui mezzi di trasporto pubblici, come peraltro già avviene in diverse regioni italiane. Tale “gratuità” verrà  compensata dalla disponibilità di intervento a supporto del personale delle ferrovie o delle aziende di trasporto locale qualora, per ragioni di sicurezza, lo richiedessero.


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento