Finanziere morì in seguito a impatto contro guard rail. Condannati tre dipendenti della provincia

Il maresciallo Fedele De Luca, originario di Ortelle ed in servizio nella Guardia di Finanza di Bari, mori’ nel 2013 a causa delle gravi ferite procurategli dal guard rail che si conficco’ nell’abitacolo della vettura di cui il militare aveva perso il controllo.

Le cause dell’incidente non furono  mai appurate con certezza, forse un colpo di sonno, forse un momento di distrazione. Il militare perse il controllo della propria vettura ad una velocità stimata di  100kmh e finì fuori strada, schiantandosi contro la parte iniziale di un guard-rail. L’impatto fu devastante e il finanziere morì sul colpo. Il maresciallo De Luca aveva soli 48 anni.


Nel processo che si è concluso a fine novembre Il giudice monocratico Valeria Fedele ha inflitto 3 condanne ad 1 anno e 4 mesi , rispettivamente a Oronzo Brocca ( capocantiere), Francesco Silipo, e Raffaele Pati.

Secondo il Tribunale la barriera metallica era stata posizionata senza che ve ne fosse reale necessità determinando un pericolo potenziale, anche perché’ non a norma e priva del necessario corredo di misure di sicurezza. Il Tribunale ha comunque  riconosciuto le attenuanti generiche per tutti e tre gli imputati, disponendo la sospensione della pena e la non menzione della condanna.





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

loading…



Loading…


Loading…


Loading…

 

Condivisione

Lascia un commento