COVID 19,IL SIAM SCRIVE AL CAPO DI SMA: MISURE URGENTI PER IL PERSONALE AM

Riceviamo e pubblichiamo:

Il Sindacato Aeronautica Militare scrive  una lettera dai toni decisi al Generale Alberto Rosso, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica e per conoscenza al Ministro della Difesa e al Capo di SMD .

Nella missiva al vertice il SIAM chiede in maniera ferma che lo SMA assuma misure chiare e trasparenti che non diano adito a fraintendimenti e arbitrarie interpretazione da parte dei Comandanti dei reparti AM per far fronte ad importanti esigenze del personale militare a causa dell’emergenza COVID 19 dichiarata dal Governo Italiano. Ad oggi sono state emanate direttive fumose che non vanno dritte al punto ed è necessaria, oggi più che mai, essere chiari. Il personale militare, con particolare attenzione a quello che vive e lavora nelle Regioni e Province sottoposte a forti restrizioni hanno bisogno di capire come applicare certi istituti, se recarsi o meno a lavoro e in che modalità affrontare l’emergenza.



Oggetto: Misure urgenti per il personale militare a seguito dell’emergenza COVID-19.

Gentilissimo Generale- scrive il  Segretario Paolo Melis – il SIAM, alla luce del nuovo Decreto emanato dal Governo e sulla base delle segnalazioni pervenuteci dai nostri iscritti, le chiede di intervenire con urgenza affinché:

• Siano sospesi immediatamente tutti i corsi di formazione presso le scuole militari dell’Aeronautica. Ci risulta, infatti, che attualmente i frequentatori del corso straordinario per Marescialli, ad esempio, la settimana scorsa siano rientrati presso le proprie abitazioni su tutto il territorio nazionale per il week end e che domani debbano ripresentarsi presso la scuola di Viterbo. Cosa praticamente impossibile per quanti provengono da aree geografiche che nella notte sono divenute zona
rossa. Ciò, inoltre, metterebbe potenzialmente a rischio la salute di tutti i frequentatori a prescindere dalla loro zona di residenza.



• Di sospendere tutte le attività che prevedono assembramenti del personale militare.
Ci risulta che in alcuni reparti siano tuttora previste attività esercitative che prevedono lo spostamento di molti colleghi in pullman o lo stazionamento degli stessi in ambienti chiusi come cinema e sale briefing.

• Di revocare tutte le disposizioni interne dei reparti che impongono al personale che abbia bisogno di rimanere a casa per assistere i figli per via della chiusura delle scuole, di usufruire esclusivamente delle proprie ferie e addirittura che vietano di presentare una legittima istanza di licenza straordinaria.

La licenza ordinaria è un periodo utile al recupero psicofisico del personale e non può essere imposta d’ufficio per sopperire all’emergenza che viviamo oggi. Per tali esigenze deve essere utilizzato l’istituto della licenza straordinaria non computabile, però, nei 45 giorni annui previsti dalle norme in vigore.

Siamo stupiti – sostiene Melis – che lo Stato Maggiore Aeronautica non abbia ancora oggi emanato direttive chiare e perentorie a favore del proprio personale, al pari di quanto hanno fatto altre Forze Armate. L’ A.M. ha preferito dare indicazioni estremamente vaghe e che hanno scaricato tutto il peso della responsabilità delle decisioni sui Comandanti dei Reparti.

Lo stesso 1° Reparto SMA non ha esitato, di contro, ad essere estremamente deciso e preciso nel sospendere l’attività sportiva prevista dalla SMA-ORD 034, anche in maniera abbastanza incomprensibile a nostro avviso, dato che più che impedirla alla radice poteva essere sufficiente vietare di svolgerla in ambienti chiusi come le palestre, salvaguardando così la possibilità di svolgere attività sportiva all’aperto.

Questa contraddittorietà nei provvedimenti e delle circolari emanate finora anche da SMD trasmette un senso di incertezza e sfiducia da parte del personale verso l’Amministrazione quando invece in questo momento più che mai sono necessarie determinazione e chiarezza nelle disposizioni. 

Siamo certi che Ella saprà far prevalere il buon senso in questo momento difficile per tutto il Paese, dando direttive precise a riguardo. Rimaniamo in attenta attesa di conoscere le sue determinazioni in merito.

Cordialmente.
Roma, 08 marzo 2020

Il Segretario Generale del SIAM  Paolo Melis

POTREBBE INTERESSARTI: SCUOLE CHIUSE, ANCHE QUELLE MILITARI? ANCORA NULLA PER I MILITARI CHE DEVONO ACCUDIRE I FIGLI


METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI




Loading…


Condivisione

Lascia un commento