COVID-19: militare “guarito” torna positivo dopo un controllo a campione.

L’ isolamento fiduciario è servito a ben poco. Un militare della guardia Costiera, dopo essere risultato negativo, al rientro in servizio è stato sottoposto ad un tampone insieme ai  colleghi. 

A quanto pare il virus non lo aveva abbandonato del tutto. L’articolo seguente è ripreso da “Live Sicilia”: 

Covid, allerta tra i sanitari: militare “guarito” torna positivo

CATANIA – Covid, il caso è sotto strettissima osservazione dei vertici sanitari etnei. Un militare della Guardia Costiera, dopo essere “guarito” dal coronavirus, con tanto di tampone negativo, è “tornato” positivo. Ecco i particolari.

Il contagio

Il militare, in servizio a Catania, ai primi di novembre era risultato positivo al tampone. Trascorsi circa 20 giorni, conclude l’isolamento e si sottopone a un tampone molecolare: responso negativo.

Torna in servizio e i vertici della Guardia Costiera decidono effettuare tamponi a tutto il personale. A questo punto l’uomo risulta “positivo”.

I dubbi

Il caso ha attirato le attenzioni dei vertici sanitari etnei. L’Asp ha eseguito nuovi tamponi al militare e li ha trasmessi al laboratorio specialistico guidato da Vito Scalia. I medici stanno accertando la quantità di virus presente nei tamponi.

Bisogna capire se si tratta di “tracce”, oppure di un vero e proprio ritorno del covid. Sullo sfondo c’è la tanto chiacchierata possibilità, prevista dal Dpcm di novembre del presidente del consiglio giuseppe Conte, di far fuoriuscire dall’isolamento i pazienti asintomatici, 21 giorni dopo il primo tampone positivo. I risultati del militare sono attesi in giornata.

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento