COVID-19: INFORMATIVA DEL COCER DELLA GUARDIA DI FINANZA AI COLLEGHI

COMUNICAZIONE AI COLLEGHI

17.02.2021. Nel pomeriggio di ieri il Consiglio Centrale di Rappresentanza della Guardia di Finanza ha incontrato il Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale, Gen. D. Francesco Greco.

Nel corso della riunione, alla quale erano presenti altresì il Capo del VI Reparto e il Direttore di Sanità del Comando Generale, è stato affrontato il tema del piano vaccinale a beneficio dei finanzieri.

In particolare, è stato reso noto che, in conformità alle indicazioni del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid – 19, la somministrazione del vaccino nei confronti degli appartenenti alle Forze dell’Ordine sarà anticipata rispetto alle previsioni iniziali.

Infatti, grazie alla disponibilità del vaccino “Astra Zeneca”, al momento destinato a coloro che non hanno compiuto il 55° anno di età, saranno vaccinati i colleghi che rientrano in questa fascia anagrafica.

In una prima fase, l’operazione riguarderà i finanzieri impiegati in attività operativa (es. 117, controlli su strada, attività anticontrabbando, contrasto all’immigrazione clandestina, impiego in territorio estero) e le rispettive linee di comando.

Successivamente, sarà interessato il personale in formazione, il quadro permanente degli Istituti di istruzione e le rispettive linee di comando.
Infine, sarà il turno del rimanente personale, incluse le linee di comando strategico. Per l’attuazione del piano è stata individuata nel Comandante Regionale la figura incaricata di svolgere le necessarie attività di coordinamento con le Autorità regionali per tutto il personale che presta servizio nella Regione, anche se non rientrante nella linea di comando territoriale (es. Reparti d’istruzione, articolazioni di Reparti Speciali, Reparti aeronavali).

In particolare, i Comandanti Regionali sono stati incaricati di
proseguire, per il tramite dei Comandanti Provinciali, nei contatti con le Aziende Sanitarie Locali per:

– ricercare ogni possibile soluzione tendente a velocizzare la somministrazione del vaccino “Astra Zeneca” nei confronti di chi ha meno di 55 anni;

– pervenire al più presto alla vaccinazione dei colleghi che hanno superato il predetto limite di età;

– accertarsi che l’accesso al piano avvenga secondo criteri di equità, ossia attraverso l’omogenea distribuzione delle dosi tra le diverse Amministrazioni coinvolte.

Allo scopo, potranno essere interessati i Prefetti che si renderanno disponibili ad una azione di coordinamento fra le Forze di Polizia presenti sul territorio.

Inoltre, in aggiunta alla somministrazione presso le Aziende Sanitarie Locali, potranno essere costituiti, presso le strutture addestrative di Bergamo, Lido di Ostia, L’Aquila e Bari (che sono già dotate degli strumenti necessari e dispongono di personale specificamente formato), appositi hub di vaccinazione.

Roma, 17 febbraio 2021

IL CO.CE.R. GUARDIA DI FINANZA

Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)

Loading…






Condivisione

Lascia un commento