CARABINIERI DI CAGLIARI: AI SEGGI ELETTORALI SENZA VEICOLI DI SERVIZIO CON LE AUTOVETTURE PRIVATE. PERFINO 70 KM A PROPRIE SPESE E CON LA PROPRIA AUTO.

Il Nuovo Sindacato Carabinieri scrive al Comando Generale dell’Arma. “Nel 2020 accade anche questo. In Sardegna alcuni Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Cagliari sono stati comandati di servizio ai seggi elettorali distanti anche 70 km.

Viene concesso l’utilizzo del mezzo militare? NO! Viene predisposto un servizio di accompagnamento ai seggi con autobus civili o mezzi militari come in quasi tutte le zone d’Italia?NO! Ai militari è stato detto di andare a spese proprie e con mezzo proprio! Ma se un militare non ha l’autovettura?”

Queste sono le domande che pone il Segretario Generale Massimiliano Zetti che continua a chiedersi:

“Se un militare fosse stato sprovvisto di autovettura oppure avendone una sola avesse dovesse lasciarla alla moglie o ai figli, come si sarebbe recato ai seggi elettorali?”

Le spese del carburante chi le rimborserà al militare? Se fosse successo qualcosa durante il viaggio cosa sarebbe successo? Che status rivestiva il militare? “

“Se il trattamento economico è quello di Ordine Pubblico”- prosegue Zetti – “non è previsto dalla normativa vigente comandare un militare di servizio con l’autovettura di proprietà”

Non è possibile nel 2020 assistere a questi episodi che denotano non solo una mancanza di conoscenza della normativa amministrativa da parte di chi invece dovrebbe conoscerla a menadito, ma ancora peggio è stata la mancanza di volontà di voler risolvere il problema quando vi sono state le rimostranze del personale”.

            “Nel mese di ottobre” – conclude Zetti – “questo Sindacato con i suoi Dirigenti Nazionali si recherà proprio in Sardegna per verificare le numerose segnalazioni di anomalie che giungono alla Segreteria Nazionale e che in altre zone dell’Italia sono invece state risolte da anni”.

Nuovo Sindacato Carabinieri, #ilsindacatodelcarabiniere

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…






Condivisione

Lascia un commento