Auto di servizio: generale della Guardia di Finanza “pizzicato” dalle Iene

Luigi Pelazza, nel servizio di ieri sera delle Iene su Italia1, ha “pizzicato” un generale della Guardia di Finanza che si sarebbe auto-assegnato un’auto blu e due autisti per farsi portare a casa e in ufficio.

In Italia circolano più di 33mila auto blu – si apprende dal sito de “Le Iene”. Ad averne diritto sono uomini dello Stato che svolgono funzioni pubbliche, e che ne possono usufruire solo per svolgere incarichi di lavoro. Tra le mura della caserma della Guardia di Finanza di Ostia, però, ci sarebbe un’eccezione, su cui ha indagato  la Iena.



Nell’occhio del ciclone  è finito un comandante di un nucleo della Guardia di Finanza che in modo illegittimo, tutto da verificare,  avrebbe disposto per sé una macchina e due autisti. Il finanziere – sostengono Le Iene – al mattino si farebbe venire a prendere a casa e poi portare in ufficio,  il tutto con l’auto blu pagata con i soldi delle nostre tasse, senza apparentemente averne alcun diritto.

Nel servizio Luigi Pelazza va ad intervistarlo proprio mentre si reca nel posto dove l’attende l’auto con tanto di autista. L’alto ufficiale incalzato dalle domande della Iena cerca di spiegare che l’auto non andava a prenderlo appositamente, ma percorreva un giro di routine e lui ne approfittava senza creare alcun nocumento per l’amministrazione.

Pelazza peró non crede alle parole del generale e lo invita ripetutamente a guardare il video che era stato girato nei giorni precedenti , mentre veniva ripreso all’ interno della stessa auto di servizio. La vicenda probabilmente è già finita  sotto l’esame della procura che dovrà stabilire se si è in presenza di  eventuali illeciti. Seguiranno eventuali aggiornamenti..Per guardare il servizio de “Le Iene” clicca QUI





METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI, OPPURE SEGUICI SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…


Loading…


Loading…

 

Condivisione

Lascia un commento