Armi, le spese militari nel mondo crescono perché sono un affare da 1.676 miliardi

di MARTA RIZZO

Il Sipri di Stoccolma eRete Disarmo, diffondono i dati relativi alle spese militari del 2015. I primi 15 paesi spendono per eserciti e armi almeno 1.350 miliardi di dollari (l’81% del totale). In testa gli Usa, quindi Cina e Arabia Saudita (che nel 2015 ha fatto crescere del 5,7% le proprie spese militari). L’approfondimento sulle mine anti persona, incalcolabile danno mondiale raccontato d Giuseppe Schiavello.

Nel conteggio non figura il fitto mercato clandestino. La spesa militare mondiale è in crescita dal 2001, con un aumento di oltre il 50% e le cifre fornite dal Sipri sono relative soltanto ai bilanci statali: sfuggono, quindi, i valori delle forniture di armi a titolo gratuito e i traffici clandestini di armi piccole e leggere. L’ammontare complessivo per spese militari è di 1.676 miliardi di dollari, il 2,3% del prodotto interno lordo mondiale

Leggi l’ articolo completo QUI

Condivisione
Metti un like alla nostra pagina facebook, Clicca QUI. Ci trovi anche su Telegram, Clicca QUI. (Se non hai Telegram, Clicca QUI)
Loading...

Lascia un commento