Agrigento, 15 migranti aggrediscono poliziotto in centro di accoglienza. Conestà (MOSAP): «Solidarietà al collega, adesso basta, si prendano provvedimenti»

«Rivolta dei migranti ad Agrigento nel centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana. In quindici hanno aggredito un collega che ha riportato delle ferite tra fronte e sopracciglio. Quattro di loro sono anche scappati, adesso basta».

Lo denuncia Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap).
«Queste rivolte sono all’ordine del giorno. Gli ospiti dei centri di accoglienza – rileva Conestà – sanno benissimo che creare disordini facilità la loro fuga all’esterno. A pagarne le spese sono i poliziotti che finiscono in ospedale. Non se ne può più. Adesso – conclude – è ora che chi di dovere prenda seri provvedimenti».
Roma, 21 ottobre 2020

METTI UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FB, CLICCA QUI. SIAMO ANCHE SU TELEGRAM, ENTRA NEL NOSTRO CANALE, CLICCA QUI

Loading…





Condivisione

Lascia un commento