Aeronautica: Sergente muore durante attività addestrativa

Tragedia nei cieli di Guidonia dove un Sergente dell’ Aeronautica Militare di soli 41 anni si è schiantato al suolo dopo un malfunzionamento del paracadute durante un’ attività addestrativa . Immediatamente soccorso dal personale medico presente nella base, il militare è parso da subito in condizioni gravissime. E’ morto poco dopo al policlinico Gemelli di Roma, dove era giunto con l’ elicottero del 118. Sono in corso le indagini per comprendere bene l’accaduto. Di seguito la nota dell’ Aeronautica Militare:

Nel tardo pomeriggio di martedì 28 Novembre, il Sergente Maggiore Mirko Rossi, 41 anni, in forza al 17° Stormo dell’Aeronautica Militare, ha perso la vita in seguito all’impatto al suolo durante un’attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’Aeroporto Militare di Guidonia (Rm).

Il Sottufficiale è deceduto presso il Policlinico Gemelli di Roma, dove era stato trasportato da un elicottero del 118. Dopo l’incidente il Sergente Maggiore era stato immediatamente soccorso dal personale medico militare presente in base. L’Aeronautica Militare ha attivato le procedure per accertare le cause dell’incidente.

Il Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti ed il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano , appena appresa la notizia del decesso del Sergente Maggiore Mirko Rossi, hanno espresso a nome di tutti i militari e civili delle Difesa , le «più sentite condoglianze  ai familiari del Sottufficiale .

La redazione di NSM si unisce al dolore dei familiari e dei colleghi.

R.I.P.

Condivisione

Lascia un commento